by enrico.rombaldoni/ dicembre 20. 2018/ 0 Comments/ Curiosità

Noto per aver interpretato il rubacuori nei “Vitelloni” di Federico Fellini, amava ricordare di aver vissuto una vita brillante con auto di lusso e belle donne. Come ricorda l’epitaffio sulla sua lapide, la vita per essere appagante andrebbe sempre affrontata un po’ da vitelloni: «Finì con la mia terra. Finì col mio violino spezzato. E una risata rotta, e mille ricordi e nemmeno un rimpianto».

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *