by enrico.rombaldoni/ novembre 15. 2018/ 0 Comments/ Curiosità

Il pittore era ateo, tuttavia l’allora arcivescovo Fiorenzo Angelini, suo amico personale, riferì della sua religiosità e della sua assistenza spirituale. Vennero celebrati due funerali: uno laico e di partito, con un seguito di bandiere rosse del PCI, e uno religioso. Le sue spoglie riposano nel museo di Villa Cattolica e la sua tomba è opera dello scultore Giacomo Manzù.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *