40MILA PERSONE PER ADRIANO OLIVETTI

by F. Terenzi / gennaio 26. 2019

Il funerale dell’imprenditore, figlio del fondatore della “Ing C. Olivetti & C”, non ebbe la semplicità da lui desiderata. Al corteo funebre partecipò una grande folla: quarantamila persone, il doppio degli abitanti di Ivrea. La bara fu portata a spalla fino al Duomo, mentre al cimitero comunale l’orazione funebre fu tenuta dallo scrittore Salvator Gotta, che non era mai stato fra i suoi amici intimi.

SERGIO DELLA MONICA, IL SALUTO DEI COLLEGHI

by F. Terenzi / gennaio 25. 2019

Tra i fondatori dei Planet Funk e originario di Napoli, i funerali del chitarrista e bassista, spirato per le complicazioni di una polmonite nel 2018, sono stati celebrati a Roma, dove viveva insieme alla moglie e ai suoi figli. La sua dipartita è stata salutata da tantissimi artisti, primi fra tutti i 99 Posse, a dimostrazione di come abbia lasciato il segno in maniera forte e decisa.

FUNERALE ECONOMICO PER REG. E. CATHEY

by F. Terenzi / gennaio 24. 2019

Famoso per il ruolo di gestore del locale Freddy’s BBQ Joint nella serie House of Cards, l’attore americano, prima di morire, si è assicurato che la sua famiglia ottenesse il denaro a lei destinato mediante una lista di nominativi di parenti ai quali disporre i suoi lasciti. I suoi funerali sono costati appena duemila dollari, le sue spoglie sono state cremate e le sue ceneri disperse.

NOVELLO NOVELLI, CODE POLEMICHE

by F. Terenzi / gennaio 23. 2019

Il funerale dell’attore, simbolo della comicità toscana e che ha lavorato al fianco di Leonardo Pieraccioni e Francesco Nuti, si è svolto a Poggibonsi (SI) davanti a tanta gente comune. La figlia Grazia, che desiderava mantenere riservata la notizia della morte del padre, ha accusato il comico Pieraccioni e Carlo Conti per averla divulgata senza alcun diritto e il parere della famiglia.

TIFO VIOLA PER MARIO CECCHI GORI

by F. Terenzi / gennaio 22. 2019

Furono venticinquemila circa i fiorentini che assistettero in Santa Croce ai funerali del produttore cinematrografico e presidente della Fiorentina. La bara, coperta con una bandiera viola, era vegliata dai vigili urbani, dai dipendenti della Fiorentina, dagli armigeri del calcio in costume e dai paggi di Palazzo Vecchio. È sepolto nel cimitero monumentale delle Porte Sante in Firenze.

GÖTZ GEORGE NEL CIMITERO DEI VIP

by F. Terenzi / gennaio 21. 2019

La notizia della sua scomparsa è stata resa nota solo a funerali privati avvenuti, da parte del suo agente. L’attore, che è stato il popolarissimo protagonista nei panni del commissario Horst Schimanski della serie poliziesca “Der Kommissar”, è sepolto nel cimitero Zehlendorf, il luogo di sepoltura nel sud di Berlino dedicato ai personaggi illustri, che attualmente conta 44 tombe d’onore.

1500 INVITI PER BARBARA BUSH

by F. Terenzi / gennaio 20. 2019

Nella chiesa episcopale di Houston, in Texas, tra i 1500 ospiti a invito a dare l’ultimo addio alla matriarca della più potente dinastia politica americana, c’erano ben 4 ex presidenti e l’attuale first lady Melania Trump. A tessere l’elogio funebre è stato il figlio Jeb che la “volpe argentata” vedeva meglio di George W. come presidente degli Stati Uniti.

JERRY LEWIS, FUNERALE FESTOSO

by F. Terenzi / gennaio 19. 2019

Per uno dei più grandi showman del Novecento che ai funerali preferiva le feste, è stata organizzata presso la sua casa vacanza preferita, una cerimonia commemorativa privata che ricordava in tutto e per tutto una festa e che ha visto la partecipazione di amici e familiari. L’attore è stato poi cremato e le sue ceneri affidate alla famiglia per la conservazione in ambito privato.

SANDRO CURZI, CERIMONIA LAICA

by F. Terenzi / gennaio 18. 2019

L’ultimo saluto al politico e storico direttore del Tg3 che si definiva agnostico, è stato dato nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, tra gente comune ed esponenti del mondo politico e dell’informazione. Una cerimonia laica, contornata dagli interventi del segretario del PD Walter Veltroni, dall’ex presidente della Camera Fausto Bertinotti e da un messaggio di Pietro Ingrao.

IL TESTAMENTO ITALIANO DI ALFRED NOBEL

by F. Terenzi / gennaio 17. 2019

L’inventore della dinamite nonché ideatore e fondatore del “premio Nobel” morì nel 1896 nella sua casa sulla Riviera ligure, precisamente a Sanremo, in Corso Cavallotti 116. Il suo corpo riposa in Svezia al Norra begravningsplatsen, cimitero di Stoccolma. Il suo testamento, il documento redatto nel 1895 con cui istituisce l’omonima onorificenza, è conservato nella sua villa sanremese.