by luca.pascucci/ aprile 26. 2017/ 0 Comments/ Curiosità

Anche rosmarino e peperoncino tra le margherite alla camera ardente nell’atrio del Piccolo Teatro Grassi (MI), a sottolineare l’amore per la gastronomia. “Lui amava il cibo” ha rivelato il figlio Davide, e questa passione era iniziata quando aveva conosciuto Aldo Fabrizi. Era stato lui a dirgli la frase che il “Mago Zurlì” aveva ricordato anche nella sua autobiografia: “noi attori, se non impariamo a magnare, moriamo”.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *