by enrico.rombaldoni/ luglio 31. 2018/ 0 Comments/ Curiosità

L’ultimo saluto allo scrittore è stato accompagnato dalle note de “La follia” di Arcangelo Corelli che Eco suonava sempre insieme all’amico Gianni Coscia. Al termine della cerimonia funebre laica, il corpo del filosofo è stato cremato e le sue ceneri affidate alla moglie per la conservazione privata.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *