by enrico.rombaldoni/ agosto 29. 2018/ 0 Comments/ Curiosità

Quando arrivò il medico, lo scrittore russo gli disse piano: «Io muoio». Il dottore gli fece un’iniezione di canfora e volle procurarsi dell’ossigeno, ma lui lo fermò: «È inutile». Così venne ordinato lo champagne e Cechov, dopo averlo sorseggiato, pronunciò le sue ultime parole: «È tanto che non bevo champagne» – distendendosi poi sul fianco.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *